giovedì 13 giugno 2013

Concerto di fine anno 2012/2013

Foto di gruppo del 5 giugno 2013 (di Luigi Valente)


Mercoledì 5 e giovedì 6 giugno, il palco del teatro Carignano ha ospitato “Un anno di musica”, concerto di fine anno di  Music Line. L’edizione 2013 è stata particolarmente significativa, perché ha coinciso con la celebrazione della 35^  stagione di attività. Per l’occasione si è pensato di realizzare un programma particolarmente ricco e vario, con numerosi ospiti che, negli anni, sono stati allievi di Music Line, dagli “Stone age”, band storica della scena musicale genovese degli anni ’90, agli “Edgar Café”, gruppo che si sta facendo apprezzare nel circuito della canzone d’autore, dai “Mistake five”, ensemble di jazz con alla chitarra Stefano Morchio (allievo di Gianni Martini e vincitore del concorso New Guitar Talent 2012) agli “Emigranti du rie”; e poi ancora i "Secret Cosmos", con Fabrizio Cosmi alla chitarra, i “Soul’s machine”, il “Coro 4 canti”e il “Coro Daneo”; Gabriele Serpe, cantautore e direttore della rivista “Era Superba”, gli “1000 degrees” band emergente, reduce dal tour promozionale europeo. Il cuore del concerto però, è rappresentato come ogni anno dalle decine di allievi che, coordinati da Gianni Martini, Piero Spinelli, Bruno Biggi e con l’impegno di tutto lo staff degli insegnanti, hanno preparato una scaletta molto accattivante,  passando dal rock al blues, dal jazz alla fusion, dal pop alla canzone d’autore. Di particolare rilievo sono state le performance di  Chiara Micheli, Barbara Saviola e Paola Pagano (voce), Alessandro Alcinesio, Edoardo Martelli (chitarra), Lorenzo Goria, Filippo Papallo, Giada Bassani, Michele De Negri e Gabriele Pirisi (pianoforte). Da segnalare anche allievi giovanissimi come Emanuele Ancilotti (batterista di 8 anni) e Manuel Bonanni (pianista di 12) e gli insegnanti Dado Sezzi (batteria e percussioni), Claudio Andolfi (batteria), Lorenzo Bonin (chitarra), Andrea Bracco (tromba), Lorenzo Marmorato (pianoforte e tastiere) che ci hanno fatto l'onore di suonare con noi.


Foto di gruppo del 6 giugno (di Luigi Valente)


Nell’insieme ci sembra che il livello tecnico ed espressivo sia ancora migliorato rispetto al saggio dello scorso anno. Ci auguriamo che per il saggio 2014 ci sia una maggior partecipazione anche da parte degli allievi che, non avendo ancora raggiunto il livello necessario per potersi esibire, vogliano assistere al concerto per ascoltare, imparare e divertirsi in un momento particolarmente importante e festoso come è sempre il concerto di fine anno di Music Line.

Ancora un ringraziamento a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento